Il portale della previdenza dei professionisti

logo-old.png
jfw_prefett_500x64_small.gif
Home arrow Ricerca Giuridica arrow CCNL dirigenti credito
CCNL dirigenti credito

● Fonti di riferimento

c.c.n.l. 10 gennaio 2008, 

accordo 22 dicembre 2008 assistenza integrativa

accordo di rinnovo 29 febbraio 2012


● Parti stipulanti 

Delegazione ABI e DIRCREDITO - FD, SINFUB, FABI, FALCRI, FIBA-CISL, FISAC-CGIL, SILCEA, UGL-CREDITO, UILCA


● Decorrenza e durata

1° gennaio 2008 – 30 giugno 2014


● Campo di applicazione

Dirigenti delle imprese di credito, finanziarie e imprese controllate che svolgono attività creditizia, finanziaria, ai sensi dell'art. 1 del D.Lgs. n. 385/1993, o strumentale ai sensi degli artt. 10 e 59 del medesimo decreto.

 


Sono dirigenti i lavoratori/lavoratrici subordinati, ai sensi dell'art. 2094 del codice civile, come tali qualificati dall'azienda in quanto ricoprano un ruolo caratterizzato da un elevato grado di professionalità, di autonomia e potere decisionale ed esplichino le loro funzioni di promozione, coordinamento e gestione generale al fine di realizzare gli obiettivi dell'impresa.

Nell'ambito dello sviluppo professionale dei dirigenti l'impresa individua funzioni manageriali correlate a diversi livelli di responsabilità, sia nelle attività espletabili presso le strutture centrali che nella rete commerciale, con i connessi trattamenti retributivi che possono anche comportare il superamento del trattamento tabellare fissato in sede nazionale.

 

ASPETTI DELLA RETRIBUZIONE

 

□ Retribuzione mensile


·       Divisore giornaliero: 26

·       Elementi del trattamento economico: stipendio, scatti di anzianità e "importo ex ristrutturazione tabellare" per ciascuno scatto di anzianità



Il trattamento economico minimo annuo è pari a:

- € 62.776,61 dal 1º dicembre 2008;

- € 63.247,47 dal 1º luglio 2009;

- € 63.879,92 dal 1º ottobre 2009;

- € 64.358,97 dal 1º dicembre 2009;

- € 64.841,66 dal 1º luglio 2010;

- € 65.327,99 dal 1º dicembre 2010.


Il trattamento economico minimo mensile è pari a:


 

1/12/2008

1/7/2009

1/10/2009

1/12/2009

1/7/2010

1/12/2010

Stipendio

4.828,97

4.865,19

4.913,84

4.950,69

4.987,82

5.025,23

Scatto di anzianità

95,65

96,37

97,33

98,06

98,80

99,54

Importo ex ristrut. tabel.

14,35

14,46

14,60

14,71

14,82

14,93


Scatti di anzianità

Maturazione: 9 scatti triennali se dirigente (o funzionario) in servizio al 1º luglio 1995, 7 se dirigente assunto (o nominato) successivamente al 1º luglio 1995. 4 anni per il primo scatto nei casi di assunzione.

Decorrenza: ogni scatto ed importo ex ristrutturazione tabellare decorrono dal primo giorno del mese in cui maturano.

Passaggio di livello: da quadro direttivo di 3º o 4º livello a dirigente si mantiene l'anzianità maturata con l'inquadramento precedente.


□ Indennità


Trasferta e trasferimento

I relativi trattamenti sono determinati dall'impresa sulla base dei criteri generali previsti per i quadri direttivi dal c.c.n.l. 8 dicembre 2007.


□ Retribuzione ultramensile


Tredicesima mensilità

Corresponsione: entro il 20 di dicembre.

Maturazione: per dodicesimi, si considera come mese intero l'eventuale frazione.

Misura: una mensilità della retribuzione di fatto . Dirigente ACRI in servizio al 1º novembre 1999: gli eventuali compensi percentuali sono computati sulla media degli ultimi dodici mesi (dal 1º dicembre dell'anno precedente al 30 novembre dell'anno in corso), mentre le diarie forfettizzate in via mensile o per periodi maggiori sono computate nella misura del 40%.


Premio aziendale

L'impresa stabilisce i criteri per l'attribuzione informandone gli Organismi sindacali della categoria.


Apposito elemento della retribuzione

E’ corrisposto in caso di mancato accordo, dopo 3 mesi dalla data di scadenza del contratto ai lavoratori un apposito elemento della retribuzione pari al 30% del tasso di inflazione previsto applicato alla voce stipendio.

 

DISCIPLINA DEL RAPPORTO DI LAVORO

 

□ Prova

Il periodo di prova è previsto per i soli dirigenti di nuova assunzione per un massimo di 6 mesi con possibilità di proroga, e per altri sei mesi, previo accordo fra le parti..


□ Giorni festivi

Per il trattamento economico e normativo delle festività, il c.c.n.l. rinvia  alle norme contrattuali collettive in vigore per i quadri dipendenti dall'azienda in cui il dirigente presta la sua attività.

Sono considerati giorni semifestivi: la vigilia di Ferragosto, la vigilia di Natale, il 31 dicembre, la vigilia di Pasqua, nonché la ricorrenza del Santo Patrono.


□ Ex festività

Compete annualmente un pari numero di permessi giornalieri retribuiti a condizione che dette ex festività ricorrano in giorni in cui sia prevista la prestazione lavorativa per l'interessato e che il dirigente abbia diritto per quei giorni all'intero trattamento economico.

I permessi non usufruiti nell'anno vengono liquidati sulla base dell'ultima mensilità di retribuzione percepita nell'anno di competenza entro la fine di febbraio dell'anno successivo.

Le festività dell'Ascensione e del Corpus Domini sono convenzionalmente fissate, rispettivamente, il 39° ed il 60° giorno dopo la domenica di Pasqua.

Per gli anni 2012-2016 il numero di permessi per ex festività è ridotto di una giornata e il relativo ammontare è destinato a finanziare il Fondo per l'occupazione.


□ Lavoro straordinario, notturno e festivo maggiorazioni

Non previsto


□ Ferie


La durata delle ferie annuali è di 26 giorni lavorativi dal lunedì al venerdì, anche nei confronti del dirigente che svolge la propria attività presso unità operante al sabato.

Dirigenti assunti direttamente dall'impresa con tale inquadramento: durante l'anno in cui è avvenuta l'assunzione è dovuto un congedo di 2 giorni per ciascuno dei mesi intercorrenti tra la data di assunzione ed il 31 dicembre dello stesso anno, computando come mese intero l'eventuale frazione di mese, con un massimo di 20 giorni.


□ Assenze


Malattia e infortunio sul lavoro

Comporto: 


Anzianità

Mesi

a) Fino a 5 anni 

6

b) Oltre 5 e fino a 10 anni 

8

c) Oltre 10 e fino a 15 anni 

12

d) Oltre 15 e fino a 20 anni 

15

e) Oltre 20 e fino a 25 anni 

18

f) Oltre 25 anni 

22


Durante il periodo di comporto compete l'intero trattamento economico.

Il comporto può essere calcolato con riferimento ai 48 mesi precedenti l'ultimo giorno di assenza considerato. In tal caso i periodi di conservazione del posto e del trattamento economico sono i seguenti:


Anzianità

Mesi

a) Fino a 5 anni 

8

b) Oltre 5 e fino a 10 anni 

10

c) Oltre 10 e fino a 15 anni 

14

d) Oltre 15 e fino a 20 anni 

18

e) Oltre 20 e fino a 25 anni 

22

f) Oltre 25 anni 

24


Tbc, malattie di carattere oncologico e AIDS: i periodi suindicati sono aumentati del 50% in caso di ricovero in sanatorio o di accertata necessità di cura, con un minimo di 12 mesi e un massimo di 30 mesi complessivi.

Non si tiene conto delle assenze per il tempo strettamente necessario per sottoporsi al trattamento di dialisi.


Aspettativa: fino a 8 mesi non retribuita e senza decorrenza dell'anzianità di servizio. La durata di più periodi di aspettativa non può tuttavia superare i 12 mesi in un quinquennio.


Maternità

100% della retribuzione per il periodo di astensione obbligatoria. 


Congedo matrimoniale

15 giorni di calendario retribuiti


Congedi per motivi personali

Su richiesta del dirigente può essere concesso un congedo straordinario non retribuito per comprovate necessità personali o familiari. 


Agevolazioni e provvidenze per motivi di studio

Competono le agevolazioni corrispondenti a quelle riconosciute aziendalmente al restante personale ai sensi del c.c.n.l. 8 dicembre 2007.


□ Estinzione del rapporto


Preavviso


Licenziamento:

a) Dirigente non avente diritto con effetto immediato al "trattamento di previdenza aziendale migliorativo":

- mesi 5 se il dirigente ha un'anzianità di servizio non superiore ai 2 anni;

- un ulteriore mezzo mese per ogni successivo anno di anzianità con un massimo di altri 7 mesi di preavviso;

in conseguenza, il termine complessivo di preavviso non può, comunque, essere superiore a 12 mesi;

b) Dirigente avente diritto con effetto immediato al "trattamento di previdenza aziendale migliorativo":

- 6 mesi.

Dimissioni: 3 mesi

Morte del dirigente: agli aventi diritto esclusi dal "trattamento di previdenza aziendale migliorativo" compete il trattamento di cui alla precedente lett. a), agli aventi diritto compresi in detto trattamento: sette mensilità.


Trattamento di fine rapporto

La retribuzione annua di riferimento è composta, oltre che dallo stipendio, da tutti gli emolumenti costitutivi del trattamento economico aventi carattere continuativo anche se con corresponsione periodica. Sono esclusi soltanto gli emolumenti di carattere eccezionale, quanto corrisposto a titolo di effettivo rimborso, anche parziale, di spese sostenute ed i trattamenti corrisposti dirigente trasferito o in missione.


Outplacement

Nel caso di risoluzione ad iniziativa dell'impresa ex art. 2118 cod. civ., questa è tenuta ad attivare una procedura di "outplacement", su richiesta dell'interessato che non abbia avanzato ricorso al Collegio arbitrale.

L'impresa tiene a proprio carico, per 6 mesi, l'importo della spesa da versare alla società di "outplacement", individuata d'intesa con il dirigente nell'ambito di quelle che abbiano aderito all'apposita Convenzione - che definisce anche gli standard di prestazione e di costo - stipulata dall'ABI.

 

PREVIDENZA E ASSISTENZA INTEGRATIVA

 

 

□ Assistenza integrativa 


Assistenza sanitaria integrativa

La spesa annua complessiva a carico dell'impresa è fissata in Euro 361,52 per ciascun interessato in servizio e per il relativo nucleo familiare (coniuge e figli fiscalmente a carico), oltre all'importo di Euro 413,17 

Dal 1º gennaio 2008, è stata introdotta, una copertura assicurativa per Long term care (LTC) a favore del personale del settore che è assicurata dalla C.A.S.DI.C il cui funzionamento è regolamentato dal verbale di accordo 22 dicembre 2008.

 

 

 

 





Segnala su OK Notizie!Reddit!Del.icio.us! Facebook!
 
faccialibrodef.jpg



mod_vvisit_countervisite oggi1726
mod_vvisit_counterDal 12/06/0914725498

domiciliazioniprevprof.jpg

      SCAPPO IN BRASILE...
       www.ideabrasile.it

bannerprevprof.jpg

 

cerca ancora nel sito

Ricerca personalizzata

Cerca Professionisti