Il portale della previdenza dei professionisti

logo-old.png
jfw_prefett_500x64_small.gif
Home arrow Ricerca Giuridica arrow CCNL formazione professionale
CCNL formazione professionale

CCNL formazione professionale - scheda sintetica del contratto collettivo - inquadramento dei lavoratori, disciplina del rapporto di lavoro, aspetti retributivi e livelli della retribuzione

● Fonti di riferimento

c.c.n.l. 8 giugno 2012


● Parti stipulanti 

FORMA, Comitato d'intesa tra gli Enti nazionali di formazione professionale (CENFOP) e FLC-CGIL, CISL-SCUOLA, UIL-SCUOLA, SNALS-CONFSAL


● Decorrenza e durata

1° gennaio 2011 – 31 dicembre 2013


● Campo di applicazione

Enti di formazione professionale che operano all'interno delle istituzioni formative accreditate o che possono accreditarsi ai sensi delle vigenti disposizioni.

 

INQUADRAMENTO DEL LAVORATORE

 

Area

Qualifica

Livello

Descrizione delle funzioni generali

       

1ª: segreteria, logistica e servizi di supporto


Operatore tecnico ausiliario

I - II

Nell'ambito delle direttive dell'ente, garantisce l'agibilità e la funzionalità della struttura; provvede alla piccola manutenzione generale della struttura operativa, all'apertura e chiusura dei locali ed alla loro pulizia; cura la vigilanza degli allievi in casi particolari e la riproduzione di materiali; provvede alle commissioni esterne assegnate.

Requisiti per l'assunzione: diploma di scuola secondaria di 1º grado.


 

Operatore tecnico della logistica

I - II

Nell'ambito delle direttive dell'ente, garantisce l'agibilità e la funzionalità della struttura; provvede alla manutenzione generale della struttura operativa, alla manutenzione e conduzione tecnica dei laboratori; provvede alle commissioni esterne assegnate; ha compiti di organizzazione e conduzione dei servizi di cucina; provvede alla conduzione degli impianti di riscaldamento e condizionamento; provvede alla conduzione dei pullman per il trasporto allievi; cura la gestione del magazzino.

Requisiti per l'assunzione: diploma di scuola secondaria di 1º grado + esperienza professionale o qualifica di formazione professionale.


 

Operatore di segreteria

II - III - IV

Nell'ambito delle direttive dell'ente, esercita la gestione amministrativa dei progetti e la gestione del flusso delle informazioni:

- l'addetto a mansioni d'ordine assolve a compiti operativi: provvede al protocollo e all'archiviazione degli atti; ha relazioni di prima informazione con gli utenti; smista la documentazione affidata ai vari settori; predispone e redige atti amministrativi, documenti e verbali; gestisce il servizio di centralino telefonico; provvede alle commissioni esterne assegnate;

- l'addetto a mansioni di concetto, con autonomia operativa e determinante iniziativa, nell'ambito delle proprie mansioni, predispone atti e provvedimenti relativi all'iter burocratico di gestione dei progetti; cura la gestione del flusso delle informazioni, gli aspetti logistici e l'impiego delle risorse strumentali; ha relazioni di prima informazione con gli utenti; provvede alle commissioni esterne assegnate e cura la gestione dell'archivio.

Requisiti per l'assunzione: diploma di scuola secondaria di 2º grado o qualifica professionale.


 

Tecnico dei servizi

IV - V

Nell'ambito delle direttive dell'ente, svolge compiti tecnici operativamente autonomi con funzioni di coordinamento e controllo. Rientrano in questo profilo il tecnico di sistemi informatici che progetta, sviluppa e gestisce il funzionamento e la sicurezza della rete informatica e informativa; il tecnico sistema qualità che cura le politiche della qualità, le procedure e la loro diffusione/attuazione, l'elaborazione e l'aggiornamento dei manuali di qualità e si occupa dei collegamenti con gli enti di certificazione.

Requisiti per l'assunzione: laurea o diploma di scuola secondaria di 2º grado + esperienza specifica.


2ª: amministrazione


Collaboratore amministrativo

III - IV

Nell'ambito delle direttive dell'ente, cura nell'esecuzione e nel controllo della gestione contabile, fiscale, economica, rendicontativa, dell'amministrazione del personale e dei progetti.

Requisiti per l'assunzione: diploma di scuola secondaria di 2º grado o qualifica professionale + esperienza professionale.


 

Responsabile amministrativo-organizzativo

V - VI

Nell'ambito delle direttive dell'ente, sovrintende all'esecuzione e al controllo della gestione contabile, fiscale, economico, finanziaria, rendicontativa, all'amministrazione delle risorse umane e alla gestione del flusso delle informazioni. A questa area appartengono operatori che esplicano, in autonomia, funzioni di responsabilità e/o svolgono mansioni di concetto con specifiche ed elevate capacità tecnico-professionali.

Requisiti per l'assunzione: laurea o diploma di scuola secondaria di 2º grado più esperienza specifica.


3a: erogazione

Formatore

V

- Realizza il processo di formazione e apprendimento volto a promuovere lo sviluppo professionale, umano, culturale e civile degli utenti.

- Gestisce ed è responsabile dei servizi e/o delle attività necessarie all'utenza per l'acquisizione e/o il potenziamento di conoscenze, capacità e competenze in coerenza con la progettazione formativa.

Requisiti per l'assunzione: laurea; diploma di scuola secondaria di 2º grado più esperienza specifica nell'area tecnico/pratica.


 

Formatore - Tutor

V

- All'interno di servizi formativi, di orientamento e di accompagnamento al lavoro, integra ed arricchisce il processo formativo con interventi individuali, di gruppo e di classe facilitando i processi di apprendimento, di integrazione e di riduzione del disagio curandone gli aspetti organizzativo-procedurali.

- Elabora e realizza i piani d'intervento, in accordo con il coordinatore e i formatori, che tengono conto dei bisogni professionali e individuali espressi in relazione al mercato del lavoro locale e in coerenza con il percorso formativo.

Requisiti per l'assunzione: laurea; diploma di scuola secondaria di 2º grado più esperienza specifica nell'area tecnico/pratica.


 

Formatore - Orientatore

V

- Interviene nella progettazione ed erogazione della formazione individuale e di gruppo, all'interno dei processi formativi e di accompagnamento al lavoro, nelle iniziative di informazione, nelle attività di consulenza di orientamento e nel bilancio di competenze.

- Gestisce attività di informazione e formazione orientativa individuali e di gruppo.

Requisiti per l'assunzione: laurea con indirizzo psico-socio-pedagogico o equipollente.


 

Formatore-Coordinatore

V

Nell'ambito dell'erogazione delle attività, interviene negli aspetti organizzativi e didattici previsti nei progetti armonizzando le azioni degli esperti e dei tutor, favorendone la collaborazione per il conseguimento degli obiettivi del percorso, eseguendo le direttive dell'ente. Partecipa alle attività di progettazione, organizzazione, rendicontazione e valutazione delle azioni previste nei progetti da realizzare assicurando l'impiego efficace e rispondente a criteri di qualità delle risorse umane, tecniche ed organizzative rese disponibili dall'ente.

Promuove sul territorio i servizi proposti dall'ente seguendo modalità e procedure concordate, nel rispetto degli obiettivi formativi, didattici ed organizzativi previsti nel progetto e nelle direttive emanate dagli enti finanziatori;

Requisiti per l'assunzione: laurea con esperienza professionale diversificata in ambito formativo/orientativo o dei servizi o in attività analoghe in altri settori; diploma di scuola secondaria di 2º grado con esperienza professionale pluriennale diversificata in ambito formativo/orientativo.


 

Responsabile di processi

VI

Nell'ambito delle direttive e/o deleghe dell'ente, garantisce il presidio generale delle azioni previste, in uno o più processi, attraverso l'armonizzazione e l'ottimizzazione delle risorse umane, economiche e logistiche coinvolte nei progetti assegnati al fine di raggiungere gli obiettivi prefissati dall'ente. Presidia, su delega dell'ente e nel rispetto dell'organizzazione interna, uno o più processi riguardanti le aree di: promozione; orientamento; progettazione e sviluppo; erogazione; valutazione. Sviluppa, cura e gestisce i contatti col territorio di riferimento.

Mantiene i contatti col territorio e il costante contatto con la Direzione; rappresenta l'ente nei contatti coi committenti o enti coinvolti; coordina gruppi di lavoro specifici assicurando le azioni necessarie al raggiungimento degli obiettivi assegnati; assicura il proprio costante aggiornamento per migliorare la propria preparazione attraverso la partecipazione alle attività programmate dall'ente e/o con altre iniziative concordate con l'ente.

c) Requisiti per l'assunzione: laurea o diploma di scuola secondaria di 2º grado con esperienza professionale diversificata in ambito formativo/orientativo o dei servizi o in attività analoghe in altri settori.


4a: direzione

Direttore

VII - VIII

Assicura la gestione organizzativa, economica ed operativa relativamente al funzionamento delle sedi/centri e allo svolgimento di attività, programmi, progetti, servizi del sistema di formazione; finalizza, nell'ambito delle direttive ricevute il conseguimento degli obiettivi stabiliti dall'ente.

Requisiti per l'assunzione: laurea o diploma di scuola secondaria di 2º grado + esperienza pluriennale (solo laurea per gli assunti dopo il 25/1/2008).


 

Direttore generale

IX

Determina, nell'ambito delle deleghe ricevute, le politiche dell'ente, provvede alla realizzazione delle stesse ed è responsabile del funzionamento dell'ente attraverso il presidio delle funzioni direttive preposte.

Requisiti per l'assunzione: laurea o diploma di scuola secondaria di 2º grado + esperienza

 

 

Retribuzione mensile


·       Divisore orario: 156.

·       Divisore giornaliero: 26

·       Elementi della retribuzione: 1) tratttamento fondamentale: stipendio tabellare comprensivo dell'indennità di contingenza maturata fino al 1º novembre 1991 e dell'indennità di cui all'art. 29, punto C7, Tabella 3, del precedente c.c.n.l., progressione economica orizzontale individuale, salario di anzianità congelato, eventuali superminimi; 2) trattamento accessorio: compenso per lavoro straordinario; incentivi; indennità; eventuali trattamenti accessori derivanti da accordi regionali e/o di ente.

·       Minimi di retribuzione: sono comprensivi dell'indennità di contingenza maturata al 30 novembre 1991 e dell'e.d.r. confederale di € 10,33



Variazioni retributive per le varie decorrenze


Quadri - Impiegati - Operai

Livelli

Minimo 1/3/2012

Minimo 1/9/2012

Minimo 1/9/2013

I

1.500,03

1.524,63

1.556,50

II

1.586,88

1.612,91

1.646,62

III

1.682,12

1.709,71

1.745,44

IV

1.811,02

1.840,72

1.879,19

V

1.886,63

1.917,63

1.957,63

VI

2.137,67

2172,73

2.218,14

VII

2.237,75

2274,45

2.321,99

VIII

2.409,33

2448,85

2.500.03

IX

2.954,96

3003,42

3.066,19


Retribuzione Progressiva d'Accesso (RPA)

Può essere attribuita ai lavoratori con età superiore ai 29 anni, assunti per la prima volta con contratto a tempo indeterminato, in una delle istituzioni formative di un medesimo ente, inquadrati dal livello I al livello VI delle Aree Funzionali 1, 2 e 3, nella misura pari al 60% rispetto al livello ordinario di inquadramento nel primo anno, 67% a partire dal secondo anno; 75% a partire dal terzo anno; retribuzione piena vigente dal quarto anno. A tali lavoratori gli Enti si impegnano a fornire una specifica formazione, durante l'orario di lavoro. Il requisito dell'età non si applica qualora il lavoratore neo-assunto sia in possesso di qualifica corrispondente all'inquadramento previsto.

In ogni caso, nessun dipendente può essere retribuito con salario d'ingresso per più di 36 mesi.


Progressione economica orizzontale individuale

La P.E.O.I. è prevista sulla base dell'anzianità maturata nel sistema di FP, e si realizza con cinque incrementi retributivi quadriennali comprensivi di quelli già attribuiti nel concluso regime transitorio di prima applicazione del precedente C.C.N.L. 2007/2010 e a essi sequenziali, a partire dall'ultimo di essi già attribuito, il cui valore unitario, dal 1/2/2012, è stabilito in euro: liv. I, II, III: 30,00; liv. IV: 40,00; liv. V: 55,00; liv. VI, VII, VIII, IX: 60,00.


Fondo incentivi

La contrattazione regionale e/o di ente individua modalità e criteri per l'attribuzione degli incentivi attraverso il Fondo.


Elemento di garanzia retributivo (EGR)

E’ corrisposto in assenza di contrattazione di secondo livello a tutto il personale dipendente a tempo pieno, da riproporzionare per orari ridotti, quale indennità perequativa nella percentuale definita dalla contrattazione nazionale, tramite specifica sequenza contrattuale.


Indennità

Mensa: compete l'indennità o il ticket nella misura prevista dalla contrattazione integrativa al personale impegnato per almeno 6 ore giornaliere con orario di lavoro che prevede rientri.

Trasferte: in casi definiti in sede di contrattazione regionale, competono i rimborsi spese per l'uso del mezzo proprio di trasporto, nella misura di 1/5 del costo di 1 litro di benzina per km.

Attività di assistenza serale e notturna: nelle Istituzioni Formative a carattere convittuale, indennità minima annua di euro 700,00 a valere a ogni effetto contrattuale.

Attività formative presso istituti di pena: o con utenza proveniente dalle medesime strutture o presso comunità di recupero ex-tossicodipendenti, indennità minima annua di euro 1.400,00, corrisposta proporzionalmente all'orario di servizio nelle stesse strutture, a valere a ogni effetto contrattuale.

Responsabile del servizio di prevenzione e protezione: indennità minima annua di euro 700,00 da valere a ogni effetto contrattuale.


□ Retribuzione ultramensile


Tredicesima mensilità

Corresponsione: entro il 16 dicembre

Misura: una mensilità della retribuzione globale mensile in atto a dicembre.

Maturazione: per dodicesimi.

 

DISCIPLINA DEL RAPPORTO DI LAVORO

 

Prova


- 6 mesi dal V al IX livello;

- 3 mesi dal I al IV livello.


□ Orario di lavoro


Orario settimanale

36 ore, distribuito su non meno di 5 giorni, orario convenzionale mensile è 156 ore.

Per i formatori l'orario è comprensivo della formazione diretta, fino al completamento delle 36 ore settimanali. L'orario medio settimanale di formazione diretta è definito su un calendario nazionale di 36 settimane fino ad massimo di un monte di 800 ore annue.

L'eventuale flessibilità è definita in sede regionale e/o di ente.

Sono considerate attività di formazione diretta: la formazione svolta in aula/laboratorio, anche in azienda; il sostegno alle persone con disabilità, in compresenza con il formatore; le supplenze; le ore impiegate per gli esami finali svolte direttamente con l'utenza in situazione di aula, di gruppo o individualizzate.

Per motivate e straordinarie esigenze aziendali e previa contrattazione regionale e/o di ente, è possibile concordare un impegno aggiuntivo e incentivato di formazione diretta fino ad un massimo di 150 ore annue lavorative oltre le 800 e distribuite all'interno delle 36 ore settimanali. La misura minima dell'incentivo non può essere inferiore al 15% della retribuzione.

Per i formatori impegnati in agricoltura, l'articolazione dell'orario è determinato attraverso la contrattazione regionale e/o di ente. Il tempo impiegato per il trasferimento dalla sede di servizio alle sedi di effettivo svolgimento delle attività formative è computato all'interno dell'orario di lavoro, ferme restando le ore di formazione diretta.

Per i formatori impegnati in istituti di pena, in comunità di recupero o in attività formative rivolte prevalentemente a persone con disabilità, l'orario di formazione diretta settimanale è determinato dalla la contrattazione regionale e/o di ente.


Orario di aggiornamento

Per il personale dell'area dell'erogazione, la quota annuale minima di formazione è di 100 ore, per il personale inquadrato nelle altre aree, è di 36 ore medie annue elevabile dalla contrattazione regionale o di ente.

In assenza di programmazioni complessive condivise e contrattate, ogni dipendente può utilizzare fino ad un massimo del 50% della quota media annuale "pro-capite", per progetti individuali.


Attività di supplenza

In caso di assenze brevi, fino a 8 giorni lavorativi, i formatori sono tenuti a prestare attività di supplenza per tutte le ore residuali rispetto all'impegno di 800 ore annue.


Banca ore

Vengono accantonate le ore relative ai recuperi delle festività coincidenti con la domenica, le ore prestate di intensificazione concordate, le ore di lavoro straordinario, ogni altro recupero di prestazioni rispetto agli obblighi contrattuali.


Giorni festivi

Eventualmente cadenti di domenica, sono retribuiti con una giornata lavorativa o, a richiesta del lavoratore, trasformati in giornate di riposo compensativo o collocati nella banca ore.


□ Lavoro straordinario, notturno e festivo maggiorazioni


Tipologia della prestazione

Percentuali di maggiorazione

a) straordinario:

 

- diurno feriale

15%

- festivo

30%

- festivo notturno 

50%

- notturno feriale

30%

b) notturno

15%


Può essere richiesto lavoro straordinario fino a un massimo di 120 ore all'anno. Il superamento fino a un massimo di 200 ore annue, deve essere concordato con la R.S.A./R.S.U.

Lavoro notturno definizione: quello effettuato dalle 22,00 e sino alle 5,00, comunque non può superare le 8 ore nelle 24 ore.


□ Ferie e permessi annui


Ferie

32 giorni lavorativi annui. 

La settimana lavorativa è considerata di 6 giorni lavorativi; nel caso di distribuzione dell'orario su 5 giorni, ogni giorno di ferie corrisponde a 1,2 giorni lavorativi.


Festività soppresse

In sostituzione sono riconosciute 4 giornate di ferie.


□ Assenze


Malattia

- comporto: 18 mesi, sommando le assenze intervenute nei tre anni precedenti. Successivamente può essere richiesta un'aspettativa non retribuita fino a 18 mesi.

- trattamento economico: 100% della normale retribuzione mensile per un massimo di 12 mesi e il 75% per gli ulteriori 6 mesi.


Infortunio sul lavoro

- comporto: fino alla guarigione clinica documentata, in caso di infortunio, o fino a quando viene corrisposta l'indennità per inabilità temporanea, in caso di malattia professionale

- trattamento economico: come la malattia


Maternità

Per il periodo di astensione obbligatoria alla lavoratrice spetta il 100% della retribuzione mensile nonché le indennità fisse e ricorrenti


Congedo matrimoniale

15 giorni di calendario retribuiti.


Diritto allo studio

Sono concessi permessi straordinari retribuiti, nella misura di 150 ore annue individuali nel triennio, anche cumulabili in un solo anno.

Contemporaneamente ne possono usufruire fino a 1/5 o frazione di 1/5 di tutto il personale della struttura.


Permessi retribuiti

A domanda possono essere concessi fino a giorni 8 all'anno per partecipazione a concorsi, a esami scolastici/universitari, limitatamente ai giorni di svolgimento delle prove; giorni 3 consecutivi per ogni lutto (coniugi, parenti entro il secondo grado ed affini entro il primo grado); giorni 3 all'anno per particolari motivi personali o familiari, compresa la nascita di figli; per tutta la durata dell'incarico di giudice popolare.


Permessi non retribuiti

Per eccezionali motivi il lavoratore può usufruire di permessi non retribuiti nel limite di 30 giorni nell'anno. 


Aspettativa

Dopo 3 anni di servizio il lavoratore può chiedere un periodo di aspettativa senza retribuzione fino a 1 anno e richiederlo dopo altri 2 anni di servizio.


□ Lavoro a tempo parziale


Lavoro supplementare

E' ammesso nella misura massima dell'orario settimanale, comunque non oltre le 8 ore giornaliere, e viene retribuito come completamento d'orario.

Se effettuato con modalità ripetitive o per periodi pari o superiori a 9 mesi nell'arco dell'anno formativo, è assorbito e consolidato nell'orario settimanale ordinario individuale, con esclusione dei casi di sostituzione di personale assente con diritto alla conservazione del posto.


Clausole flessibili ed elastiche 

La disponibilità del lavoratore a svolgere l'attività lavorativa con le modalità di variazione temporale deve essere comunicata con almeno 5 giorni di anticipo e comporta una maggiorazione della retribuzione mensile globale in atto pari al 10%.


□ Contratto a tempo determinato


Limiti

E' ammesso fino al 20% del personale a tempo indeterminato, salvo diversa regolamentazione stabilita in sede di contrattazione regionale e/o di ente.


Periodo di prova

2 mesi per assunzioni fino a 6 mesi, 3 mesi per periodi superiori, non è richiesto per assunzioni fino a 15 giorni.


Proroghe

E' ammessa, una sola volta, a condizione che sia richiesta da ragioni oggettive e per la stessa attività per la quale è stato stipulato il contratto; comunque la durata complessiva del rapporto non può essere superiore ai tre anni.


□ Apprendistato professionalizzante


Condizioni

Aver mantenuto in servizio almeno il 65% dei lavoratori assunti con contratto di apprendistato professionalizzante.


Trattamento economico

La retribuzione dell'apprendista è pari al 60% della retribuzione tabellare vigente per il primo anno, al 67% per il secondo anno, al 75% per il terzo anno, al 100% al termine.


□ Lavoro a domicilio

Non disciplinato


□ Somministrazione di lavoro

E' ammessa nella misura del 5% dei lavoratori dipendenti occupati. A fronte di straordinarie esigenze, la contrattazione di ente può derogare da tale limite 


□ Rapporti di collaborazione a progetto

Il c.c.n.l. riporta nell'allegato 7 l'accordo nazionale sulla regolamentazione del lavoro a progetto.


□ Lavoro intermittente

Non disciplinato


□ Telelavoro

Il c.c.n.l. riporta all'allegato 6 l'accordo interconfederale di recepimento dell'accordo-quadro europeo sul telelavoro.


□ Lavoro ripartito

Non disciplinato


□ Estinzione del rapporto


Preavviso

3 mesi;

In caso di dimissioni: 2 mesi per i dipendenti inquadrati dal I al IV livello compreso, 3 mesi per i dipendenti inquadrati nei livelli superiori.


Trattamento di fine rapporto

Il ccnl richiama la disciplina di legge in materia.

 





Segnala su OK Notizie!Reddit!Del.icio.us! Facebook!
 
faccialibrodef.jpg



mod_vvisit_countervisite oggi2768
mod_vvisit_counterDal 12/06/0914923582

domiciliazioniprevprof.jpg

      SCAPPO IN BRASILE...
       www.ideabrasile.it

bannerprevprof.jpg

 

cerca ancora nel sito

Ricerca personalizzata

Cerca Professionisti