Il portale della previdenza dei professionisti

logo-old.png
jfw_prefett_500x64_small.gif
Home arrow Ricerca Giuridica arrow IRPEF - l'imposta sul reddito delle persone fisiche
IRPEF - l'imposta sul reddito delle persone fisiche

Agomenti correlati

i redditi fondiari

IRPEF - l'imposta sul reddito delle persone fisiche

A) IL PRESUPPOSTO E IL PERIODO D’IMPOSTA

Presupposto dell’imposta (art. 1 TUIR) è il possesso di redditi in denaro o in natura rientranti nella categorie:
 
dei redditi fondiari,
 
di capitale,
 
di lavoro dipendente,
 
di lavoro autonomo,
 
redditi d’impresa (redditi delle società in nome collettivo e in accomandita semplice)
 
e redditi diversi.

Gli elementi costitutivi del presupposto d’imposta sono:

il possesso di reddito,

la circostanza che detto reddito possa manifestarsi in denaro, in beni o servizi,

l’appartenenza di esso ad una delle categorie citate.

 
Il periodo d’imposta preso in esame per l’IRPEF è l’anno solare: ad ogni anno corrisponde un’obbligazione tributaria autonoma.

B) I SOGGETTI PASSIVI

I soggetti passivi del tributo sono le persone fisiche residenti nel territorio dello Stato su tutti i redditi posseduti e le persone fisiche non residenti nel territorio dello Stato sui soli redditi prodotti nello Stato.
 
Dunque, a determinare la sfera di applicazione dell’imposta non è la cittadinanza ma la residenza.

 

Si considerano residenti

le persone che, per la maggior parte del periodo d’imposta, sono iscritte nelle anagrafi della popolazione residente,

le persone che hanno il domicilio o che hanno la residenza nel territorio dello Stato

Sono comunque considerati residenti anche i cittadini italiani cancellati dalle anagrafi ed emigrati in paesi con regimi fiscali privilegiati.
    
C) LA BASE IMPONIBILE

L’imposta si applica sul reddito complessivo (somma dei redditi netti di ogni categoria) del soggetto, formato per i residenti da tutti i redditi (anche quelli prodotti all’estero, pur riconoscendo un credito d’imposta per i tributi pagati all’estero per evitare la doppia imposizione) al netto degli oneri deducibili e per i non residenti soltanto dai redditi prodotti in Italia.

In ogni caso non concorrono alla formazione della base imponibile i redditi esenti da imposta, quelli soggetti a ritenuta alla fonte, gli assegni periodici destinati al mantenimento dei figli, gli assegni familiari, la maggiorazione sociale dei trattamenti pensionistici e le somme corrisposte a titolo di borsa di studio a cittadini stranieri.

 

 





Segnala su OK Notizie!Reddit!Del.icio.us! Facebook!
 
faccialibrodef.jpg



mod_vvisit_countervisite oggi325
mod_vvisit_counterDal 12/06/0914732043

domiciliazioniprevprof.jpg

      SCAPPO IN BRASILE...
       www.ideabrasile.it

bannerprevprof.jpg

 

cerca ancora nel sito

Ricerca personalizzata

Cerca Professionisti