Il portale della previdenza dei professionisti

logo-old.png
jfw_prefett_500x64_small.gif
Home arrow Ricerca Giuridica arrow anticipazioe TFR
anticipazioe TFR
anticipazione TFR - scheda: i casi che consentono la richiesta di anticipazioni del TFR nel corso del rapporto di lavoro, i requisiti per proporre l'istanza
 
Argomenti correlati
 
 
 
 
 
Ai sensi dell'art. 2120 c.c., il lavoratore, nel corso del rapporto, può chiedere un'anticipazione, non superiore al 70%, sul TFR cui avrebbe diritto nel caso di cessazione del rapporto alla data della richiesta.
 
La richiesta deve essere giustificata:

a) da spese sanitarie per terapie ed interventi straordinari riconosciuti dalle competenti struture pubbliche;

b) acquisto della prima casa di abitazione per sè o per i figli;

c) spese da sostenere durante i periodi di fruizione dei congedi parentali e per formazione del lavoratore (cioè durante il congedo facoltativo, fruibile fino a 8 anni di età del bambino).

L'anticipazione del TFR, a prescindere da quale sia la motivazione addotta è subordinata al ricorrere delle seguenti condizioni:

a) il lavoratore deve aver maturato almeno 8 anni di anzianità (art. 2120, co. 6, c.c.);

b) l'anticipazione deve essere contenuta nei limiti del 70% del trattamento spettante nel caso di cessazione del rapporto alla data della richiesta;

c) l'anticipazione può essere ottenuta una sola volta nel corso del rapporto di lavoro.

Il datore di lavoro è tenuto ad accogliere le richieste di anticipazione che gli pervengono ma  nei limiti del 10% degli aventi titolo e del 4% del numero totale dei dipendenti.
 
 




Segnala su OK Notizie!Reddit!Del.icio.us! Facebook!
 
faccialibrodef.jpg



mod_vvisit_countervisite oggi4093
mod_vvisit_counterDal 12/06/0914731565

domiciliazioniprevprof.jpg

      SCAPPO IN BRASILE...
       www.ideabrasile.it

bannerprevprof.jpg

 

cerca ancora nel sito

Ricerca personalizzata

Cerca Professionisti