Il portale della previdenza dei professionisti

logo-old.png
jfw_prefett_500x64_small.gif
Home arrow Ricerca Giuridica arrow concorso prefettura - accesso e preparazione
concorso prefettura - accesso e preparazione
Argomenti correlati
 
 
 
Le prove d'esame del concorso per l'accesso alla carriera prefettizia consistono:

a) in una prova preselettiva;
 
b) in cinque prove scritte;
 
c) in una prova orale.

La prova preselettiva consiste in quesiti a risposta multipla diretti ad accertare la conoscenza del:
 
diritto costituzionale,
 
diritto amministrativo,
 
diritto civile,
 
diritto comunitario,
 
economia politica,
 
storia contemporanea.
 
Il questionario a risposta sintetica conterrà inoltre quesiti attinenti alla cultura generale in relazione all'evoluzione della società contemporanea
Ciascun quesito viene elaborato predisponendo un'unica domanda seguita da quattro risposte, delle quali una sola è esatta.
I quesiti hanno un grado di difficoltà di 1, 2 e 3, in relazione alla natura della domanda che è rispettivamente facile, di difficoltà media e difficile.
L'attribuzione del punteggio alle singole risposte è differenziata secondo l'indice statistico riportato nella tabella allegata ai quesiti, in rapporto al grado di difficoltà della domanda.
Sulla base dei risultati della prova preselettiva è ammesso a sostenere le prove scritte un numero di candidati pari a 5 volte i posti messi a concorso.
La prova preselettiva non concorre alla formazione del voto finale di merito.

I candidati non possono avvalersi, durante la prova preselettiva, di codici, raccolte normative, testi, appunti di qualsiasi natura e di strumenti idonei alla memorizzazione di informazioni o alla trasmissione di dati.

Le prove scritte consistono:
a) nello svolgimento di tre elaborati, rispettivamente, su diritto amministrativo e/o diritto costituzionale, diritto civile, storia contemporanea ( a partire dall'unità d'Italia ) e della pubblica amministrazione italiana;
b)  nella  risoluzione di un caso in ambito giuridico - amministrativo o gestionale-organizzativo, al fine di verificare l'attitudine del candidato all'analisi e alla soluzione di problemi inerenti alle funzioni dirigenziali;
c) nella traduzione, con l'uso del vocabolario, di un testo o nella risposta ad un quesito nella lingua inglese o francese, a scelta del candidato.

La durata delle prove scritte è stabilita in otto ore per quelle di cui alla lettera a), in sette ore per quella di cui alla lettera b) ed in quattro ore per quella di cui alla lettera c).

I candidati possono portare  codici di legislazione e altre fonti normative, purchè non commentati e del dizionario bilingue per la prova di lingua straniera.

Alla prova orale sono ammessi a partecipare i candidati che nelle prove scritte abbiano conseguito in media una votazione non inferiore a ventuno/trentesimi e non inferiore a diciotto/trentesimi in ciascuna prova. Agli stessi sarà data individualmente, almeno 20 giorni prima del giorno e dell'ora in cui dovranno presentarsi per sostenere la prova orale, la comunicazione del voto riportato in ciascuna delle prove scritte e della sede d'esame.
L'esame verte sulle materie delle prove scritte e sulle seguenti altre: nozioni generali di sociologia e di scienza dell'organizzazione; diritto comunitario; scienza delle finanze; diritto penale (codice penale libro I; libro II, titoli II e VII); elementi di amministrazione del patrimonio e di contabilità generale dello Stato; legislazione speciale amministrativa, con riferimento ai seguenti settori:

a. ordinamento del Ministero dell'Interno e del personale;
b. ordine e sicurezza pubblica;
c. ordinamento regionale, provinciale e comunale; finanza locale; ordinamento elettorale;
d. difesa civile e protezione civile;
e. stato civile e anagrafe;
f. immigrazione e asilo; misure antiracket e antiusura.

Nel corso della prova orale è accertata inoltre la conoscenza dell'uso delle apparecchiature e delle applicazioni informatiche più diffuse da realizzarsi anche mediante una verifica applicativa, nonché la conoscenza delle potenzialità organizzative connesse all'uso degli strumenti informatici.
Nell'ambito della prova orale, i candidati che ne abbiano fatto richiesta nella domanda di ammissione, possono sostenere una prova facoltativa di lingua straniera tra le lingue francese, inglese, tedesco e spagnolo diversa da quella oggetto della prova scritta e orale. Alla prova facoltativa è attribuito un punteggio aggiuntivo fino ad un massimo di 0,5 trentesimi.
 
 




Segnala su OK Notizie!Reddit!Del.icio.us! Facebook!
 
faccialibrodef.jpg



mod_vvisit_countervisite oggi55
mod_vvisit_counterDal 12/06/0914499029

domiciliazioniprevprof.jpg

      SCAPPO IN BRASILE...
       www.ideabrasile.it

bannerprevprof.jpg

 

cerca ancora nel sito

Ricerca personalizzata

Cerca Professionisti