Il portale della previdenza dei professionisti

logo-old.png
jfw_prefett_500x64_small.gif
Home arrow Ricerca Giuridica arrow Falso ideologico e falso materiale
Falso ideologico e falso materiale
Argomenti correlati
 
 
 
 
 
Il codice penale, nell'ambito delle falsità in atti, distingue il falso ideologico (479, 480, 481, 483 e 484 cp) dal falso materiale (artt. 476, 477, 478, 482 e 493 cp).
 
Tradizionalmente il criterio distintivo tra il falso ideologico e il falso materiale è quello che riposa sull'oggetto della falsificazione; ove essa investa la forma esteriore dell'atto si avrà falso materiale, ove il suo contenuto, falso ideologico.

In realtà tale distinzione, pur astrattamente chiara, mal s'attaglia all'articolazione codicistica delle fattispecie di falso ove solo si consideri che l'art. 476 cp contempla, tra le ipotesi di falso materiale, la creazione ex novo di un documento falso.
 
La dottrina e la giurisprudenza dominanti hanno ritenuto, a fini distintivi, di utilizzare il concetto di genuinità ritenendo che la falsità ideologica possa predicarsi solo relativamente ad un documento genuino, un documento, cioè, che non presenti discrepanze tra l'autore apparente e l'autore effettivo (in caso contrario si avrà falsità materiale sub specie di contraffazione) e che non abbia subito successive alterazioni.
 
Il falso ideologico si avrà, dunque, allorchè un documento, pur essendo genuino, non sia veridico, presenti, cioè, un contenuto difforme dal vero.
 
In realtà anche questa distinzione, sulla scorta dell'articolazione codicistica, non è andata esente da critiche in quanto l'art. 478 cp contempla, come falsità materiale, la condotta del rilascio di una copia di un atto pubblico inesistente o diverso dall'originale e lo stesso art. 476 cp punisce la condotta della formazione ex novo di un atto falso. In tali casi, non viene alterato un documento preesistente nè sussiste discrepanza tra autore apparente ed autore effettivo.
 
Sulla base di tali rilievi, altra dottrina ha proposto un altro criterio distintivo tra falso ideologico e falso materiale incentrato sulla legittimazione a formare l'atto. In tale prospettiva, si ha falso ideologico quando viene formato un atto non veridico dal soggetto astrattamente legittimato a formarlo e si ha falso materiale allorchè viene formato un atto in assenza delle condizioni legittimanti all'esercizio del relativo potere documentale. Resta meno equivoca la nozione di falso materiale consistente nell'alterazione di un documento genuino.
 




Segnala su OK Notizie!Reddit!Del.icio.us! Facebook!
 
faccialibrodef.jpg



mod_vvisit_countervisite oggi4093
mod_vvisit_counterDal 12/06/0914731565

domiciliazioniprevprof.jpg

      SCAPPO IN BRASILE...
       www.ideabrasile.it

bannerprevprof.jpg

 

cerca ancora nel sito

Ricerca personalizzata

Cerca Professionisti