Il portale della previdenza dei professionisti

logo-old.png
jfw_prefett_500x64_small.gif
Home arrow Ricerca Giuridica arrow i confidenti di polizia
i confidenti di polizia
La polizia giudiziaria può avvalersi, a fini investigativi ex art. 55 cpp, dei c.d. confidenti di polizia rispettandone l'anonimato, tuttavia, le informazioni confidenziali ricevute, così come quelle anonime, non hanno valore probatorio neppure indiziario e non possono essere mai utilizzate neppure nella fase preprocessuale delle indagini preliminari.
 
Di contro la polizia giudiziaria non può deporre, in funzione di testimone, sulle informazioni ricevute dai confidenti di polizia in quanto trattasi di testimonianza indiretta destinata a rimanere tale perchè non integrabile dal teste di riferimento.

ART 203 CPP

Informatori della polizia giudiziaria e dei servizi di sicurezza.

1. Il giudice non può obbligare [204] gli ufficiali e gli agenti di polizia giudiziaria [57] nonché il personale dipendente dai servizi per le informazioni e la sicurezza militare o democratica (1) a rivelare i nomi dei loro informatori [66 att.]. Se questi non sono esaminati come testimoni, le informazioni da essi fornite non possono essere acquisite né utilizzate [191].
1-bis. L'inutilizzabilità opera anche nelle fasi diverse dal dibattimento, se gli informatori non sono stati interrogati né assunti a sommarie informazioni [2671-bis, 2731-bis] (2).

(1) Ora Agenzia informazioni e sicurezza esterna (AISE) e Agenzia informazioni e sicurezza interna (AISI), ai sensi dell'art. 444l. 3 agosto 2007, n. 124, ma v. disposizione transitoria di cui al precedente art. 442.
(2) Comma aggiunto dall'art. 7 l. 1° marzo 2001, n. 63.
 




Segnala su OK Notizie!Reddit!Del.icio.us! Facebook!
 
faccialibrodef.jpg



mod_vvisit_countervisite oggi4075
mod_vvisit_counterDal 12/06/0914731547

domiciliazioniprevprof.jpg

      SCAPPO IN BRASILE...
       www.ideabrasile.it

bannerprevprof.jpg

 

cerca ancora nel sito

Ricerca personalizzata

Cerca Professionisti