Il portale della previdenza dei professionisti

logo-old.png
jfw_prefett_500x64_small.gif
Home arrow Ricerca Giuridica arrow Contratto di mutuo: allegato A
Contratto di mutuo: allegato A

ALLEGATO SOTTO LA LETTERA <> AL CONTRATTO DI MUTUO

<……>in data <……> n. <……> di Repertorio

CAPITOLATO

dei patti e delle condizioni che formano parte integrante dei singoli contratti dei mutui concessi dal < Società per Azioni>>, capitale sociale euro <……> riserve euro <……> con sede in <……> piazza del <……> n. <……>, C.F. <……> e partita IVA <……>, iscritto nel fascicolo delle Società presso la Camera di commercio di <……> al n. <……>/ <……>.

1. Gli interessi dovranno conseguirsi al Banco di <……> al netto di qualsiasi imposta o tassa o diritto di qualunque natura o specie, presenti o futuri, così che, ove gli interessi del mutuo venissero sottoposti a imposta o tassa o altri diritti non attualmente previsti e il Banco di <……> ne sopportasse effettivamente l’onere, l’importo relativo dovrà essere integralmente rimborsato, a richiesta del Banco, insieme con la prima rata successiva. Lo stesso dovrà effettuarsi per le eventuali tasse, imposte o diritti che colpissero il capitale mutuato.L’onere che da tale patto deriva a carico del mutuatario viene da questo effettivamente riconosciuto come corrispondente ad un interesse più alto di quello pattuito e quindi come un’addizionale al tasso dell’interesse convenuto per il mutuo.

2. Il pagamento delle rate e di ogni altra somma dovuta, da chiunque eseguito, si intenderà sempre fatto in nome e per la liberazione del debitore rimanendo stabilito che se anche fatto da terzi in proprio nome, il pagamento stesso non dovrà mai dar luogo a surrogazione a favore di essi.
In caso contrario il Banco di <……> potrà rifiutare i pagamenti stessi.Nel caso di rate scadute e non pagate, qualunque somma venisse versata per le stesse, sarà dal Banco mutuante imputata con preferenza al pagamento delle spese di qualunque natura, comprese quelle giudiziali, nonché all’eventuale rimborso dei premi di assicurazione e di qualunque altra somma che fosse stata da esso esborsata per conto del mutuatario, indi a scomputo delle rate arretrate, e ciò sempre che il Banco di <……> a suo insindacabile criterio, non ritenga di adottare un diverso ordine di imputazione.Qualunque somma che, a qualsiasi titolo, il Banco di <……> pagasse per conto del mutuatario a tutele, a suo giudizio, del proprio credito, dovrà essere immediatamente da esso mutuatario rifusa unitamente agli interessi nella misura stabilita nel contratto di mutuo dal giorno dell’esborso con diritto di recupero anche sul primo versamento che venisse eseguito e con rinuncia, quindi, da parte del debitore, ad ogni diversa imputazione.

3. Dopo un termine superiore a diciotto mesi dall’erogazione del mutuo, qualora questo sia stipulato per durata maggiore, è in facoltà del mutuatario di rimborsare anticipatamente, con preavviso di trenta giorni, il residuo capitale mutuato.

4. E’ obbligo del datore di ipoteca di mantenere con la diligenza del buon padre di famiglia in buone condizione gli immobili ipotecati e per ciò di fare tutte le spese occorrenti alla conservazione ed al miglioramento degli stessi tenendoli convenientemente dotati di quanto per legge è considerato immobile ed astenendosi dal cambiarne come che sia la destinazione e la consistenza e tanto meno demolirli anche solo parzialmente sia pure a scopo di trasformazione e di ricostruzione, senza la preventiva autorizzazione del Banco mutuante. E’ inoltre obbligo del datore di ipoteca di giustificare, su richiesta del Banco mutuante, il regolare pagamento delle imposte e tasse comunque gravanti sugli immobili stessi ed in genere di non fare e di non omettere cosa alcuna che durante il mutuo possa menomarne il valore.E’ inoltre obbligo dello stesso datore d’ipoteca:a) di non locare in tutto o in parte gli immobili urbani ipotecati con contratto di durata superiore a quella minima stabilita per legge, tenuta presente la destinazione degli immobili stessi, senza prima averne ottenuto il consenso scritto del Banco di <…….> mutuante e di non cedere, vincolare, riscuotere anticipatamente in tutto o in parte le relative corrisposte di affitto;b) di non variare la destinazione attuale dei detti immobili senza il preventivo consenso scritto del Banco di <…….> mutuante;c) di non affittare in tutto o in parte gli immobili rustici ipotecati, senza averne prima ottenuto il consenso scritto del Banco di <…….> mutuante;d) di non alterare la condizione giuridica degli immobili stessi e particolarmente di non costituire servitù passive né modificare o aggravare quelle preesistenti.
Le proibizioni di cui sopra alle lettere a), b), c) e d), dovranno essere trascritte per conoscenza dei terzi.

5 Gli immobili ipotecandi dovranno essere assicurati contro i rischi di incendio e per i fabbricati urbani e rustici, anche contro quelli dell’azione del fulmine, dell’esplosione e/o scoppio di gas, scoppi degli apparecchi a vapore e degli impianti di termosifone, caduta di aerei o di cose trasportate da aerei e rischio di responsabilità civile, per un valore congruo a giudizio insindacabile del mutuante Banco di <…….> presso una Compagnia benevisa allo stesso Banco e con contratto di durata pari a quella del mutuo, convenendosi sia la risoluzione del contratto in caso di inesecuzione di tale convenzione, sia la facoltà al Banco di <…….> di provvedere direttamente alla rinnovazione della assicurazione a spese del mutuario anche senza preventivo avviso. La polizza relativa, con l’annotazione di vincolo a favore del Banco di <…….> e la ricevuta dell’avvenuto pagamento del premio per la intera durata della polizza stessa, dovrà essere consegnata dal mutuatario al Banco mutuante prima della stipula dell’atto di erogazione.Le polizze dovranno contenere tutti i dati occorrenti per una esatta identificazione degli immobili ipotecati.
In caso di sinistro il datore di ipoteca dovrà informare entro tre giorni il Banco di <…….>, il quale avrà il diritto di intervenire negli atti di accertamento del danno ovvero anche di promuoverli, se lo giudicherà di suo interesse, a spese del mutuatario e/o del datore d’ipoteca.

6 Il ritardo per oltre quindici giorni nel pagamento integrale anche di una sola delle rate e loro accessori, come pure qualsiasi inadempienza a qualunque dei patti sopra stabiliti ed a quelli stabiliti nel contratto di mutuo, darà diritto al Banco di <…….> mutuante di esigere l’immediata restituzione di tutto il suo avere in capitali, frutti ed accessori, intendendosi in tal caso il mutuatario decaduto dal beneficio del termine.Sulle rate rimaste insolute decorreranno a carico del mutuatario gli interessi nella misura stabilita nel contratto di mutuo in ragione di anno dal giorno della scadenza fino a quello dell’effettivo pagamento.

7 Qualora il ritardo nel pagamento dovesse superare i mesi dodici sarà anche dovuto, oltre a quant’altro stabilito nel presente contratto, per ogni semestre di ritardo nel pagamento e per ogni <…….> di capitale insoluto, l’importo di <…….> a copertura forfettaria di ogni danno derivante al Banco di <…….> per il ritardato recupero della somma anticipata.8 Tutte le obbligazioni assunte dal mutuatario e/o dal datore di ipoteca sono solidali ed indivisibili tanto a suo carico quanto a carico di ciascuno dei suoi eredi anche a titolo particolare ed a carico di ogni altro avente causa.

Le parti
<…….><…….>





Segnala su OK Notizie!Reddit!Del.icio.us! Facebook!
 
faccialibrodef.jpg



mod_vvisit_countervisite oggi3243
mod_vvisit_counterDal 12/06/0914908601

domiciliazioniprevprof.jpg

      SCAPPO IN BRASILE...
       www.ideabrasile.it

bannerprevprof.jpg

 

cerca ancora nel sito

Ricerca personalizzata

Cerca Professionisti