Il portale della previdenza dei professionisti

logo-old.png
jfw_prefett_500x64_small.gif
Home arrow Ricerca Giuridica arrow La rinegoziazione del mutuo è più agevole
La rinegoziazione del mutuo è più agevole
 

Con l'entrata in vigore del D.L. n. 7/2007, convertito in legge n. 40/2007, la rinegoziazione dei mutui dovrebbe essere sensibilmente agevolata e condurre ad una maggiore concorrenza tra gli Istituti Finanziari, non soltanto nella fase dell'accensione del contratto di mutuo ma anche in quella, successiva, dell'esecuzione del rapporto contrattuale.
Mentre, infatti, sino ad oggi, la rinegoziazione dei mutui ha riguardato, sovente, soltanto marginali aspetti del contratto di mutuo (dovendo essere effettuata con il medesimo Istituto Bancario erogante), a seguito dell'entrata in vigore del decreto Bersani potrà abbracciare ogni aspetto del contratto di mutuo in essere (durata, tassi, ammontare), senza la necessità di ricorrere al più oneroso meccanismo della sostituzione del mutuo.
La rinegoziazione (rectius, la sostituzione) del mutuo con un diverso Istituto Finanziario implicava, infatti, sino all'entrata in vigore del decreto Bersani, l'estinzione del primo mutuo e la stipulazione di un nuovo contratto, nonchè l'estinzione della precedente ipoteca e l'iscrizione di una nuova.
I costi complessivi dell'operazione (penale d'estinzione oltre ai costi notarili) rendevano finanziariamente poco appetibile la rinegoziazione del contratto di mutuo con un diverso Istituto Finanziario e, conseguentemente, gli originari mutuatari ben poco propensi a rivedere le condizioni contrattuali del mutuo già in essere se non per aspetti marginali come quello della durata del mutuo.
L'art. 8 del D.L. n. 7/2007 convertito in Legge n. 40/2007 ha, invece, stabilito che, in caso di mutuo, il creditore mantiene la facoltà di cui all'articolo 1202 del codice civile e, cioè, quella di reperire un nuovo mutuatario e surrogarlo nei diritti derivanti dall'originario contratto di mutuo ivi compresi quelli di garanzia derivanti dall'originaria iscrizione ipotecaria, tanto che l'annotamento della surrogazione può essere richiesto al conservatore senza formalità.
Insomma, con il menzionato art. 8, è stata data la possibilità al mutuatario di procedere alla rinegoziazione del mutuo con diversi Istituti Finanziari anche nel corso del rapporto, specie laddove i tassi d'interesse si modifichino sensibilmente e l'originario mutuatario rifiuti di procedere direttamente ad una rinegoziazione del contratto di mutuo.
In tale prospettiva, l'eliminazione delle penali per l'estinzione anticipata, disposta dal medesimo decreto Bersani, si colloca nella medesima prospettiva incentivando la flessibilità degli istituti Finanziari e la propensione del consumatore alla rinegoziazione del mutuo.
Quando la riforma andrà a regime, infatti, il mutuatario potrà, in ogni momento, concordare con nuove Banche diverse condizioni del proprio contratto di mutuo, senza dover pagare penali di sorta o costi notarili; gli effetti favorevoli sul mercato dei mutui sono facilmente intuibili.
In definitiva, le norme del decreto Bersani potrebbero condurre complessivamente, nel settore dei mutui, ad un costante aggiornamento dei tassi e ad un complessivo miglioramento delle condizioni economico finanziarie dei mutui attraverso progressive rinegoziazioni dei mutui stessi.
La condizione, naturalmente, è che i consumatori riescano a trovare negli Istituti finanziari degli interlocutori sensibili.

Abbiamo segnalato, di seguito, i siti di Banche che offrono la possibilità di rinegoziazione dei mutui

GE Money Bank
GE Money Bank offre il prodotto più adatto alle tue esigenze: "Mutuo Scambio&Liquidità " per rinegoziare il tuo Mutuo e in più ottenere nuova liquidità; "Mutuo Scambio&Liquidità SuperLeggero" per realizzare subito tutti i tuoi sogni e partire con rate piccole di soli interessi per i primi 5 anni; "Mutuo Scambio&Liquidità 100%" per rinegoziare il tuo mutuo a condizioni più vantaggiose ed ottenere fino a 10.000 euro di nuova liquidità.....

Mutui on line
Mutui on line consente al proprietario di un immobile e che sta pagando un mutuo, di sostituirlo con un altro mutuo ad un tasso più conveniente, e in più ottenere una consistente liquidità aggiuntiva attraverso il "Mutuo Sostituzione e Liquidità"; se invece si è in presenza di un immobile non gravato da un mutuo e si desidera ottenere una somma di denaro Mutui on line offre il "Mutuo Liquidità"...





Segnala su OK Notizie!Reddit!Del.icio.us! Facebook!
 
faccialibrodef.jpg



mod_vvisit_countervisite oggi307
mod_vvisit_counterDal 12/06/0914732025

domiciliazioniprevprof.jpg

      SCAPPO IN BRASILE...
       www.ideabrasile.it

bannerprevprof.jpg

 

cerca ancora nel sito

Ricerca personalizzata

Cerca Professionisti