Il portale della previdenza dei professionisti

logo-old.png
jfw_prefett_500x64_small.gif
Home arrow Ricerca Giuridica arrow La separazione consensuale: le faq
La separazione consensuale: le faq
 

Nell'ambito di una separazione consensuale, da quale momento si producono gli effetti della separazione personale dei coniugi?

La separazione personale dei coniugi, unitamente al conseguente scioglimento della comunione legale dei beni, si producono dal momento dell'udienza presidenziale ex art. 708 c.p.c. che autorizza i coniugi a vivere separati

Nell'ambito di una separazione consensuale, da che momento il regolamento concordato dai coniugi acquista efficacia giuridica?

In tema di separazione consensuale, il regolamento concordato fra i coniugi, pur trovando la sua fonte nell'accordo delle parti, acquista efficacia in seguito al provvedimento di omologazione, finalizzato al controllo della conformità agli interessi della famiglia dei patti intervenuti tra i coniugi.

Nell'ambito della separazione consensuale sono soggetti a revocatoria gli accordi sul trasferimento della proprietà di beni immobili?

L'accordo con il quale i coniugi, nel quadro della complessiva regolamentazione dei loro rapporti in sede di separazione consensuale, stabiliscano il trasferimento di beni immobili rientrano tra gli atti suscettibili di revocatoria fallimentare ex artt. 67 e 69 l. fall., ricorrendone naturalmente gli altri presupposti di legge

E' valido il trasferimento della proprietà esclusiva di un immobile contenuto in un accordo di separazione consensuale?

Le clausole dell'accordo di separazione consensuale che riconoscono ad uno o entrambi i coniugi la proprietà esclusiva di beni mobili o immobili sono pienamente valide ed efficaci

Quando può essere trascritto l'atto di trasferimento della proprietà di un immobile pattuito nell'ambito di una separazione consensuale?

L'accordo della separazione consensuale che riconosca ad uno o entrambi i coniugi la proprietà esclusiva di beni immobili può essere trascritto solo successivamente al decreto di omologazione delle condizioni della separazione consensuale stessa.

Sono validi gli accordi anteriori, coevi o successivi alla separazione consensuale tra i coniugi?

Gli accordi anteriori, coevi o successivi alla separazione consensuale tra i coniugi e non trasfusi nell'accordo omologato, sono validi ed efficaci solo nella misura in cui non interferiscano con il regolamento omologato, riguardando un aspetto che non sia disciplinato nell'accordo formale o che, in ogni caso, sia compatibile con esso.

Esistono limiti all'omologabilità degli accordi di una separazione consensuale relativi alla prole?

In via generale, si può dire che non possono essere omologati gli accordi di una separazione consenuale relativi alla prole che si pongano in contrasto con la volontà espressa dalla prole stessa. Non possono, poi, essere omologate condizioni che violino implicitamente o esplicitamente diritti della prole. Ad esempio è stato ritenuto non omologabile un accordo di affidamento congiunto del figlio in fattispecie in cui quest'ultimo aveva manifestato espressamente al propria ostilità al padre ed è stato ritenuta nulla la clausola con la quale, nell'ambito di una separazione consensuale, si era stabilito un divieto di espatrio sino all'età di diciotto anni per il figlio.
E' possibile l'annullamento di una separazione consensuale per vizi della volontà?

Si, in considerazione della natura negoziale dell'accordo di separazione consensuale, viene ritenuta ammissibile l'azione d'annullamento della separazione consensuale omologata per vizi della volontà. In particolare non osta all'esperibilità dell'azione d'annullamento il decreto d'omologazione che non ha funzioni nè sostitutive, nè integrative della volontà delle parti

E' possibile l'azione di simulazione dell'accordo di separazione consensuale omologato?

Non è ammissibile l'azione di simulazione dell'accordo di separazione consensuale omologato in quanto l'iniziativa processuale volta a conseguire il decreto d'omologazione si risolve in un'iniziativa diretta a dotare d'efficacia giuridica l'accordo di separazione e si pone, quindi, in posizione incompatibile con il precedente accordo simulatorio che risulta, per l'effetto, superato

E' revocabile unilateralmente l'accordo di separazione consensuale prima dell'omologazione?

L'accordo alla separazione consensuale raggiunto in sede di udienza presidenziale può essere revocato unilateralmente prima del decreto di omologa, poichè solo a seguito di tale pronuncia acquista validità ed efficacia giuridica

Gli accordi relativi alla separazione consensuale possono essere modificati successivamente al decreto di omologazione?

Gli accordi della separazione consensuale omologati possono essere successivamente oggetto di revisione con il giudizio camerale di cui all'art. 710 c.p.c. ove subentrino giustificati motivi che autorizzino la modificazione della separazione consensuale stessa. Costituisce, ad esempio, un giustificato motivo il raggiungimento della maggiore età del figlio e la raggiunta autosufficienza economica del medesimo.





Segnala su OK Notizie!Reddit!Del.icio.us! Facebook!
 
faccialibrodef.jpg



mod_vvisit_countervisite oggi275
mod_vvisit_counterDal 12/06/0914990106

domiciliazioniprevprof.jpg

      SCAPPO IN BRASILE...
       www.ideabrasile.it

bannerprevprof.jpg

 

cerca ancora nel sito

Ricerca personalizzata

Cerca Professionisti