Il portale della previdenza dei professionisti

logo-old.png
jfw_prefett_500x64_small.gif
Home arrow Casse Professionali arrow Le modifiche regolamentari del 24.5.2006
Le modifiche regolamentari del 24.5.2006

Consulenze sul sistema di previdenza gestito da Cassa Geometri

 

Le "discutibili" iscrizioni d'ufficio della Cassa Geometri  

 

Argomenti correlati

 

Nuovi requisiti di accesso alla pensione dei Geometri

 

l'autonomia regolamentare della Cassa Geometri: ambito e limiti


termini e modalità pre proporre ricorso amministrativo alla cassa geometri


la nuova pensione d'anzianità della cassa geometri: il metodo contributivo



irricevibili dalla cassa geometri i contributi prescritti?



pensione d'anzianità senza cancellazione dall'Albo in Cassa Geometri



la normativa di legge e regolamentare della Cassa Geometri

 

VEDI TUTTI GLI ARTICOLI SU CASSA GEOMETRI

 

IN EVIDENZA:

 

L'autonomia normativa degli Enti previdenziali privatizzati

 

 

 


Con deliberazione adottata nella riunione del 24 maggio 2006, il Comitato dei Delegati della Cassa dei Geometri è tornato ad intervenire strutturalmente sul sistema previdenziale innovando profondamente i criteri di calcolo ed i requisiti d'accesso alla pensione di vecchiaia ed alla pensione d'anzianità.
Per quel che concerne la pensione d'anzianità, la Cassa dei Geometri ha ritenuto, preliminarmente, di adeguarsi alla sentenza n. 137 del 2006 della Corte Costituzionale con riferimento al profilo dell'obbligatoria cancellazione dall'albo professionale quale requisito d'accesso al trattamento pensionistico.
In tal senso la Cassa dei Geometri, a decorrere dal 1.1.2007, riconoscerà la pensione d'anzianità senza la necessità di procedere alla preliminare cancellazione dall'Albo professionale. Con riferimento alle domande di pensione d'anzianità presentate sino a tutto il 31.12.2006, invece, rimane necessaria la cancellazione dall'Albo professionale per il conseguimento del trattamento.
Quale corollario dell'accesso agevolato al trattamento d'anzianità, la Cassa dei Geometri è intervenuta sul criterio di calcolo dello stesso, stabilendo che, nel rispetto del principio del pro rata, la pensione d'anzianità, a decorrere dal 1.1.2007, sia calcolata sommando una quota reddituale, riferita agli anni sino al 31.12.2006, ed una quota contributiva riferita alle annualità successive. Con riferimento alla quota reddituale della futura pensione d'anzianità, la Cassa dei Geometri ha mantenuto gli abbattimenti già previsti dal precedente regolamento previdenziale in relazione agli anni di contribuzione ed all'età d'accesso al trattamento. Sempre con riferimento alla quota reddituale, viene, altresì, previsto che l'eventuale pensione minima sarà rapportata agli anni d'iscrizione e contribuzione riferiti alla quota reddituale.
In buona sostanza, sia pure esclusivamente in relazione alla pensione d'anzianità, la Cassa dei Geometri, dopo la Cassa dei Ragionieri e la Cassa dei Commercialisti ha introdotto il sistema di calcolo contributivo della pensione nel proprio ordinamento previdenziale.
Altrettanto incisive le innovazioni deliberate dal Comitato dei Delegati della Cassa dei Geometri in merito alla pensione di vecchiaia.
Pur essendo stato mantenuto, sotto il profilo generale, il sistema reddituale di calcolo della pensione, infatti, la Cassa dei Geometri ha progressivamente innalzato i requisiti contributivi per l'accesso alla pensione che, da 31 anni nel biennio 2007/2008, passano a 32 anni nel biennio 2009/2010, a 33 anni nel biennio 2011/2012 sino a raggiungere i 34 anni nel biennio 2013/2014.
In alternativa, nel corso di tutto il periodo transitorio, sarà possibile conseguire un trattamento contributivo, con rispetto del pro rata, al compimento del 65° anno d'età e con un'anzianità contributiva di almeno 30 anni. Sempre con riferimento alla pensione di vecchiaia, la Cassa dei Geometri è, altresì, intervenuta sulle aliquote che risultano, dal 1.1.2007, così articolate: da E. 0 a E. 10.000,00 1,75%; da E. 10.001,00 a E. 30.000,00 1,50%; da E. 30.001,00 a E. 60.000,00 1,20%; da E. 60.001,00 a E. 80.000,00 0,90%; da E. 80.001,00 a E. 100.000,00 0,60%; da E. 100.001,00 a E. 130.000,00 0,30%. Tali aliquote, sempre nel rispetto del principio del pro rata, troveranno applicazione solo con riferimento alle anzianità contributive maturate e maturande dopo l'1.1.2007.
Con la medesima delibera, il Comitato dei Delegati della Cassa dei Geometri ha progressivamente innalzato le aliquote contributive e l'ammontare della contribuzione minima soggettiva ed integrativa che, a regime (e, cioè, a decorrere dal 2014), saranno pari a E. 2.500,00 (la contribuzione minima soggettiva) E. 1000,00 (la contribuzione minima integrativa) 12% (l'aliquota del contributo soggettivo). Nel disporre tali incrementi del livello della contribuzione la Cassa dei Geometri ha previsto che, per i neoiscritti e per i praticanti, i contributi siano ridotti a 1/4 per i primi due anni ed alla metà per i successivi tre.





Segnala su OK Notizie!Reddit!Del.icio.us! Facebook!
 


PER EVENTUALE ASSISTENZA LEGALE E' POSSIBILE CONTATTARE IL CURATORE DEL PORTALE PREVIDENZA PROFESSIONISTI AI RECAPITI INDICATI IN
 

faccialibrodef.jpg



domiciliazioniprevprof.jpg

      SCAPPO IN BRASILE...
       www.ideabrasile.it

bannerprevprof.jpg

 

cerca ancora nel sito

Ricerca personalizzata

Cerca Professionisti