Il portale della previdenza dei professionisti

logo-old.png
jfw_prefett_500x64_small.gif
Home arrow Ricerca Giuridica arrow Cod. proc. civile: Disposizioni per l'attuazione del cod. proc. civ. Tit. V (Artt. 188 - 196)
Cod. proc. civile: Disposizioni per l'attuazione del cod. proc. civ. Tit. V (Artt. 188 - 196)
 

DISPOSIZIONI PER L'ATTUAZIONE
DEL CODICE DI PROCEDURA CIVILE

TITOLO V
Dei procedimenti speciali

Art. 188 Dichiarazione di inefficacia del decreto d'ingiunzione (codice procedura civile)

La parte alla quale non è stato notificato il decreto d'ingiunzione nei termini di cui all'art. 644 del Codice può chiedere con ricorso al giudice, che ha pronunciato il decreto, che ne dichiari l'inefficacia.
Il giudice fissa con decreto una udienza per la comparizione delle parti davanti a sé e il termine entro il quale il ricorso e il decreto debbono essere notificati alla controparte. La notificazione è fatta nel domicilio di cui all'art. 638 del Codice se avviene entro l'anno dalla pronuncia e personalmente alla parte a norma degli artt.
137 e segg. del Codice se è fatta posteriormente.
Il giudice, sentite le parti, dichiara con ordinanza non impugnabile l'inefficacia del decreto ingiuntivo a tutti gli effetti.
Il rigetto dell'istanza non impedisce alla parte di proporre domanda di dichiarazione d'inefficacia nei modi ordinari.


Art. 189 Provvedimenti relativi alla separazione personale dei coniugi
(codice procedura civile)

L'ordinanza con la quale il presidente del tribunale o il giudice istruttore dà i provvedimenti di cui all'art. 708 del Codice costituisce titolo esecutivo. Essa conserva la sua efficacia anche dopo l'estinzione del processo finché non sia sostituita con altro provvedimento emesso dal presidente o dal giudice istruttore a seguito di nuova presentazione del ricorso per separazione personale dei coniugi.


Art. 190 Documentazione dell'istanza di dichiarazione di assenza o di morte presunta
(codice procedura civile)

Ai ricorsi indicati negli artt. 722 e 726 del Codice debbono essere allegati i documenti comprovanti lo stato di famiglia, il fatto e il tempo della scomparsa.


Art. 191 Efficacia del processo verbale di vendita di beni immobili appartenenti a minori (codice procedura civile)

Il processo verbale di vendita dei beni immobili appartenenti a minori costituisce titolo esecutivo per il rilascio.


Art. 192 Modalità di chiusura dell'inventario (codice procedura civile)

L'ufficiale che procede all'inventario deve, prima di chiuderlo, interrogare coloro che avevano la custodia dei mobili o abitavano la casa in cui questi erano posti, se siano a conoscenza che esistano altri oggetti da comprendere nell'inventario.


Art. 193 Giuramento del curatore dell'eredità giacente
(codice procedura civile)

Il curatore dell'eredità giacente prima d'iniziare l'esercizio delle sue funzioni, deve prestare giuramento davanti al pretore di custodire e amministrare fedelmente i beni dell'eredità.


Art. 194 Nomina dell'esperto nel giudizio di divisione
(codice procedura civile)

Quando per la formazione della massa da dividersi e delle quote è necessaria l'opera di un esperto, questi è nominato, d'ufficio o su istanza del notaio o di uno degli interessati, dal giudice istruttore, che ne riceve il giuramento a norma dell'art. 193 del Codice.


Art. 195 Decreto di approvazione dell'attribuzione delle quote nel giudizio di divisione
(codice procedura civile)

Il processo verbale dal quale risulta l'attribuzione delle quote nelle operazioni di divisione è approvato con decreto del giudice istruttore se non sorgono contestazioni o con la sentenza che decide sulle contestazioni sorte.
Il decreto del giudice istruttore costituisce titolo esecutivo.


Art. 196 Reclamo contro il decreto che nega l'esecutorietà del lodo Abrogato





Segnala su OK Notizie!Reddit!Del.icio.us! Facebook!
 
faccialibrodef.jpg



domiciliazioniprevprof.jpg

      SCAPPO IN BRASILE...
       www.ideabrasile.it

bannerprevprof.jpg

 

cerca ancora nel sito

Ricerca personalizzata

Cerca Professionisti