Il portale della previdenza dei professionisti

logo-old.png
jfw_prefett_500x64_small.gif
Home arrow Ricerca Giuridica arrow modello di reclamo avverso sentenza fallimento
modello di reclamo avverso sentenza fallimento

Modello di reclamo ex art 18 della Legge Fallimentare avverso la sentenza dichiarativa del fallimento

 

Argomenti correlati
 
 
 
 
 
 
 
 
formulario_del_fallimento.jpg

 

 

Reclamo (1) (2)
Art. 18


Contro la sentenza che dichiara il fallimento puo' essere proposto reclamo dal debitore e da qualunque interessato con ricorso da depositarsi nella cancelleria della corte d'appello nel termine perentorio di trenta giorni.
Il ricorso deve contenere:
1) l'indicazione della corte d'appello competente;
2) le generalita' dell'impugnante e l'elezione del domicilio nel comune in cui ha sede la corte d'appello;
3) l'esposizione dei fatti e degli elementi di diritto su cui si basa l'impugnazione, con le relative conclusioni;
4) l'indicazione dei mezzi di prova di cui il ricorrente intende avvalersi e dei documenti prodotti.
Il reclamo non sospende gli effetti della sentenza impugnata, salvo quanto previsto dall'articolo 19, primo comma.
Il termine per il reclamo decorre per il debitore dalla data della notificazione della sentenza a norma dell'articolo 17 e per tutti gli altri interessati dalla data della iscrizione nel registro delle imprese ai sensi del medesimo articolo. In ogni caso, si applica la disposizione di cui all'articolo 327, primo comma, del codice di procedura civile.
Il presidente, nei cinque giorni successivi al deposito del ricorso, designa il relatore, e fissa con decreto l'udienza di comparizione entro sessanta giorni dal deposito del ricorso.
Il ricorso, unitamente al decreto di fissazione dell'udienza, deve essere notificato, a cura del reclamante, al curatore e alle altre parti entro dieci giorni dalla comunicazione del decreto.
Tra la data della notificazione e quella dell'udienza deve intercorrere un termine non minore di trenta giorni. Le parti resistenti devono costituirsi almeno dieci giorni prima della udienza, eleggendo il domicilio nel comune in cui ha sede la corte d'appello.
La costituzione si effettua mediante il deposito in cancelleria di una memoria contenente l'esposizione delle difese in fatto e in diritto, nonche' l'indicazione dei mezzi di prova e dei documenti prodotti.
L'intervento di qualunque interessato non puo' avere luogo oltre il termine stabilito per la costituzione delle parti resistenti con le modalita' per queste previste.
All'udienza, il collegio, sentite le parti, assume, anche d'ufficio, nel rispetto del contraddittorio,tutti i mezzi di prova che ritiene necessari, eventualmente delegando un suo componente.
La corte provvede sul ricorso con sentenza.
La sentenza che revoca il fallimento e' notificata, a cura della cancelleria, al curatore, al creditore che ha chiesto il fallimento e al debitore, se non reclamante, e deve essere pubblicata a norma dell'articolo 17.
La sentenza che rigetta il reclamo e' notificata al reclamante a cura della cancelleria.
Il termine per proporre il ricorso per cassazione e' di trenta giorni dalla notificazione.
Se il fallimento e' revocato, restano salvi gli effetti degli atti legalmente compiuti dagli organi della procedura.
Le spese della procedura ed il compenso al curatore sono liquidati dal tribunale, su relazione del giudice delegato, con decreto reclamabile ai sensi dell'articolo 26.
(1) Articolo sostituito dall'articolo 16 del D.Lgs. 9 gennaio 2006, n. 5 e dall'articolo 2, comma 7, del D.Lgs. 12 settembre 2007 n.169, con la decorrenza indicata nell'articolo 22 del medesimo D.Lgs. 169/2007.
(2) La Corte costituzionale, con sentenza 27 novembre 1980, n. 151, aveva dichiarato l'illegittimità costituzionale del primo comma del presente articolo, nel testo precedente la modifica, nella parte in cui prevedeva che il termine di quindici giorni per fare opposizione decorresse per il debitore dalla affissione della sentenza che ne dichiara il fallimento.


CORTE D'APPELLO DI ....
RECLAMO AVVERSO SENTENZA DICHIARATIVA DI FALLIMENTO

 

avverso la sentenza di fallimento n. .... emessa dal Tribunale di .... in data ....

***

La società (oppure) La Ditta .... con sede in ...., via ...., n. ...., partita I.V.A. e Codice Fiscale n. ...., in persona del suo legale rappresentante Sig. ...., codice fiscale n. ...., domiciliata in ...., via ...., n. ...., presso lo studio dell'Avv. ...., codice fiscale n. ...., che la rappresenta e difende per procura stesa in calce al presente atto

PREMESSO

- che, con ricorso in data ...., la Soc. ...., con sede in ...., via ...., n. ...., adducendo di essere creditrice dell'esponente della somma di Euro .... in forza di .... ha chiesto il fallimento della stessa;
- che il Tribunale di .... con sentenza n. .... emessa il .... ha dichiarato il fallimento dell'esponente, nominando Giudice Delegato il dott. .... e Curatore del fallimento il dott. (oppure) l'Avv. ....;
- che tale sentenza è ingiusta per cui intende proporre reclamo per i seguenti motivi: ....;

tutto ciò premesso

CHIEDE

che l'Ecc.ma Corte d'Appello di .... voglia, ai sensi dell'art. 18 R.D. 16 marzo 1942, n. 267, revocare il fallimento sopra indicato e accogliere le seguenti conclusioni:
- condannare la Soc. .... al risarcimento dei danni per aver chiesto la dichiarazione del fallimento con colpa;
- porre a carico della predetta società convenuta le spese della procedura fallimentare e il compenso che sarà liquidato al curatore fallimentare;
- condannare la Soc. .... stessa alla rifusione delle spese, dei diritti e degli onorari del presente giudizio.
Offre in comunicazione e deposita in Cancelleria i seguenti documenti: sentenza del Tribunale di .... in data .... e ....
Il sottoscritto difensore dichiara di voler ricevere le comunicazioni al numero di fax . . . . . . o all'indirizzo di posta elettronica certificata . . . . . . . .@. . . . . .it.
...., lì ....
(Avv. ....)
(PROCURA ALLE LITI)
DEPOSITATO IN CANCELLERIA
OGGI ....
IL CANCELLIERE

....
Il Presidente,
letto il ricorso che precede, visto l'art. 18, comma 4, R.D. 16 marzo 1942, n. 267, nomina relatore il dott. .. .. e fissa l'udienza del .... alle ore .... innanzi alla Corte d'Appello di .... Assegna al reclamante il termine di dieci giorni dalla comunicazione del presente decreto per la notifica del ricorso che precede e del presente decreto alle altre parti e al curatore.
...., lì ....
IL CANCELLIERE IL PRESIDENTE
.... ....

 

 





Segnala su OK Notizie!Reddit!Del.icio.us! Facebook!
 
faccialibrodef.jpg



mod_vvisit_countervisite oggi2792
mod_vvisit_counterDal 12/06/0914923606

domiciliazioniprevprof.jpg

      SCAPPO IN BRASILE...
       www.ideabrasile.it

bannerprevprof.jpg

 

cerca ancora nel sito

Ricerca personalizzata

Cerca Professionisti